L’appuntamento per scoprire davvero tutto sul SSD più veloce al mondo è fissato nei prossimi giorni all’Open Compute Project Summit, dove Seagate presenterà un disco a stato solido rivolto espressamente al settore dei data center capace di raggiungere un throughput di 10 GB/s. Il produttore americano non ha però fornito ulteriori dettagli sulle velocità in scrittura e lettura e nemmeno sui prezzi, mentre la disponibilità è data per questa estate (anche in questo caso mancano però dettagli più precisi).

Bisogna insomma prendere questi 10 GB/s per quello che sono, ovvero un dato di cui non conosciamo ancora la natura (scrittura o lettura? Modello di accesso casuale o sequenziale?). Rimane comunque il fatto che questa velocità supera di più del doppio il precedente record di 4 GB/s toccato da Seagate con il modello Nytro XP6500 e ciò sia grazie alla compatibilità con il protocollo Non-Volatile Memory Express (NVMe), sia alla capacità di sfruttamento di 16 linee di connettività PCI Express (rimane il dubbio se si tratti di PCIe 3.0 o 2.0).

Accanto a questi modelli top di gamma Seagate dovrebbe comunque proporre anche un modello meno prestante con connettività di 8 linee capace di toccare i 6,7 GB/s. Dall’immagine che vedete qui sotto è probabile che Seagate abbia puntato su una scheda HHHL composta da più SSD M.2, ma per saperlo con certezza, e per conoscere tutti gli altri dettagli (tra cui la capacità di storage), non resta che attendere ancora qualche giorno.

seagate-ssd-02-3816cd359b9ed2f90a162212b5615a02f

WHITEPAPER GRATUITI