Le auto stanno giocando un ruolo da protagonista al CES di quest’anno. Che si tratti di tecnologia per la guida autonoma, avanzati sistemi di sicurezza, sistemi di intrattenimento o nuovi concept, l’evento offre novità in diversi settori. Ecco la nostra scelta delle cose più interessanti viste a Las Vegas.

1Il cruscotto del futuro

Denso ha progettato il cruscotto del futuro. Immaginate di essere seduti di fronte a questo schermo curvo ad alta tecnologia e che l’auto possa adattare a voi la visualizzazione. Per esempio, date uno sguardo ai comandi di intrattenimento e questi si animano. È possibile effettuare selezioni con controller integrati nel volante in modo da non staccare mai le mani durante la guida. Il sistema comprende anche feed in tempo reale dalle telecamere posteriori.

2La macchina dal futuro

Per ora è solo un concetto, ma potrebbe rappresentare il futuro del trasporto urbano? Toyota FCV Plus è l’’idea della casa automobilistica di un mezzo di trasporto ecologico da città. E’ alimentato a idrogeno e può fungere da generatore di corrente, fornendo energia elettrica a casa o in ufficio, se necessario.

3Gli “occhi” per le auto a guida autonoma

Per navigare i veicoli autonomi hanno bisogno di “vedere” e ciò può essere ottenuto con una unità scansione laser LIDAR (light detection and ranging). Al CES, Velodyne ha presentato il suo sensore di terza generazione (nella parte anteriore) che è abbastanza piccolo da poter essere integrato nello specchietto retrovisore di un’auto. Il dispositivo potrebbe sostituire la serie di sensori attualmente utilizzati nei prototipi di auto a guida autonoma.

4L’auto a guida autonoma di Toyota

Il “Mobility Teammate Concept”, nonostante una scelta di nome poco originale, è un condensato di tecnologia che rappresenta il futuro della ricerca sulla guida autonoma di Toyota. La società ha da poco annunciato l’investimento di un miliardo di dollari nella ricerca sull’intelligenza artificiale, facendo un’importante scommessa in direzione della mobilità. Al CES ha anche annunciato di aver ingaggiato il responsabile della Robotica di Google per il suo nuovo laboratorio.

5Un supercomputer a bordo

L’Nvidia Drive PX2 è un potente computer con due chip destinato a rivoluzionare le vettura a guida autonoma. L’unità raccoglie i feed da videocamere e sensori laser, che vengono rielaborati in tempo reale da un software di guida autonoma. E’ la grande spinta di Nvidia nell’elettronica per il settore automotive e Volvo ha già annunciato l’intenzione di usare il Drive PX2.

6La nuova “Batmobile”

Il concept FZero1 di Faraday Future è stato uno degli annunci più attesi del CES. L’auto completamente elettrica può passare da 0 a 96 km/h in meno di 3 secondi grazie a una potenza totale di oltre 1.000 cavalli e raggiunge una velocità massima di oltre 320 km/h. Con il suo distintivo design l’auto è stata paragonata alla Batmobile. Probabilmente non molti di noi potranno permettersela.

7Hello Volkswagen

Il sistema di intrattenimento della Volkswagen e-Golf Touch è costruito intorno a un touchscreen da 9,2 pollici e offre interazioni vocali e controllo gestuale. E’ compatibile con MirrorLink, Android Auto e Apple CarPlay. Il riconoscimento vocale “Keyword Activation” permette al guidatore di controllare il sistema pronunciando “Hello Volkswagen”senza necessità di premere alcun pulsante.

8Il sogno di Audi

L’Audi E-Tron Quattro è un concept di utilitaria sportiva che può muoversi in modo autonomo attraverso gli ingorghi cittadini e trovare posto per il parcheggio. Il veicolo completamente elettrico ha un cruscotto futuristico con schermi AMOLED curvi che sostituiscono pulsanti e manopole. La vettura ha pannelli mobili che si spostano per rendere il veicolo più aerodinamico e, secondo quanto dichiarato da Audi, può imparare a guidare acquisendo i modelli di guida del suo proprietario. Per ora è solo un concept, non aspettatevi di vederla in strada a breve.

WHITEPAPER GRATUITI