Dopo il lancio negli USA di quasi dieci anni fa con il nome di Amazon Payments, Amazon ha annunciato oggi l’arrivo in Italia di Amazon Pay, il servizio che permetterà ai clienti Amazon la possibilità di pagare prodotti e servizi sui siti web dei merchant aderenti utilizzando le informazioni del proprio account Amazon.

Al momento della finalizzazione dell’acquisto, tutti i possessori di un account Amazon possono semplicemente inserire username e password Amazon sul sito del merchant e la transazione verrà così completata, in totale sicurezza, utilizzando le informazioni di pagamento e spedizione collegate automaticamente all’account del cliente.

Una chiara sfida a piattaforme di pagamento online come PayPal con la quale Amazon punta a ridurre significativamente il tempo necessario per il pagamento di prodotti e servizi online, eliminando il bisogno di ricordare tutte le proprie password e di perdere tempo ad inserire i propri dettagli di pagamento e spedizione su ogni sito su cui si acquista.

amazon pay

A loro volta gli store online che offrono Amazon Pay come soluzione di pagamento possono portare nei propri siti web la comodità, la sicurezza e la familiarità che caratterizzano l’esperienza di acquisto Amazon, riducendo così notevolmente il tasso di abbandono del processo di acquisto e incrementando le vendite e la fiducia dei clienti.

Il volume di pagamenti Amazon Pay è quasi raddoppiato nel 2016, grazie al’integrazione del servizio da parte di merchant di diversi settori come abbigliamento, viaggi, prodotti digitali, assicurazioni e intrattenimento. A oggi più di 33 milioni di clienti hanno utilizzato Amazon Pay a livello globale per effettuare un acquisto e oltre la metà di questi sono clienti Prime, ovvero i clienti Amazon più fedeli e attivi.

Amazon Pay inoltre funziona sia via PC, sia tramite smartphone e come per l’account Amazon l’addebito può essere fatto su carta di credito Visa (anche Electron), American Express e Mastercard, CartaSi, prepagate Paypal e PostePay.

WHITEPAPER GRATUITI