IDC ha rilasciato nei giorni scorsi i dati relativi alla vendita di sistemi di High Performance Computing nel terzo trimestre 2016 a livello globale. Questi indicano che il mercato HPC è cresciuto anno su anno del 3,9% con ricavi pari a 2,8 miliardi di dollari rispetto ai 2,7 miliardi del Q3 2015. Se invece si guarda al totale dei primi tre trimestri del 2016, si vede come il mercato sia cresciuto quasi con lo stesso ritmo (+3,4% anno su anno), con ricavi complessivi in nove mesi che hanno toccato quota 8,1 miliardi di dollari.

Un risultato certamente positivo e lo è ancora di più se lo si raffronta con quello del mercato server in generale, che nel Q3 2016 ha invece fatto segnare un calo del 7% anno su anno, con un giro d’affari sceso a circa 12,5 miliardi di dollari.

A contribuire maggiormente alla crescita del settore HPC sono stati soprattutto i sistemi di fascia più alta, con quelli di fascia bassa che invece sono andati incontro a un sensibile calo. Basti pensare che il segmento dei supercomputer (da 500.000 dollari in su) è cresciuto rispetto al 2015 del 22,3%, generando ricavi per 985 milioni di dollari. Crescita ancora più sostenuta (+22,4%) per i cosiddetti sistemi Divisional (da 250 a 499 mila dollari), che hanno generato ricavi per 568 milioni di dollari.

sistemi di High Performance Computing

Come accennato, il segmento di fascia bassa ha visto il segno meno; -14,4 per i sistemi dipartimentali (100-249 mila dollari) con ricavi pari a 976,4 milioni di dollari e -8,7% per i sistemi da workgroup (sino a 100 mila dollari), con ricavi scesi a 395,5 milioni. Secondo IDC queste due percentuali negative si spiegano con il fatto che molte aziende, già nel periodo 2010-2015, avevano investito ingenti risorse in soluzioni di fascia medio/bassa e che quindi oggi non necessitano di acquistare nuovi sistemi.

Il fatto che sistemi di High Performance Computing di gamma più alta siano cresciuti così tanto ha però prodotto una diminuzione dei volumi. Nel Q3 2016 infatti IDC ha rilevato vendite per 63.385 sistemi contro i 71.479 di un anno fa. Il prezzo medio di questi sistemi è però aumentato, salendo dai 109.000 dollari del Q3 2015 agli attuali 127.000 dollari.

Passando infine ai produttori, HPE è al primo posto con una quota di mercato del 35,8%; seguono Dell (18,5%) e Lenovo (8,6%). Stesso ordine per la classifica dei supercomputer, dove troviamo ancora una volta HPE (37% del mercato), Dell (13,3%) e Lenovo (8,1%).

WHITEPAPER GRATUITI