SistemAperto

Chi usa OOXML fa del male anche a te, digli di smettere

Chi usa OOXML fa del male anche a te, digli di smettere04 luglio 2014 – OOXML è il formato utilizzato da Microsoft Office dalla versione 2007 in avanti, ed è contraddistinto dall’aggiunta di una X alle tradizionali estensioni DOC, XLS e PPT. Nel 2008, è stato trasformato in pseudo-standard “a martellate”, per poter perpetuare il lock-in degli utenti.

Purtroppo, si tratta di un formato molto diffuso, grazie alle sofisticate strategie di marketing messe in campo dall’azienda di Redmond, che in questo senso è di gran lunga superiore a qualsiasi altra azienda del settore, e in particolare a tutte quelle del mondo open source. Leggi tutto

A proposito di sicurezza…

A proposito di sicurezza...23 giugno 2014 – La settimana scorsa ho dimenticato di aggiungere un’annotazione importante sul tema della sicurezza, anche se in realtà non tutti i mali vengono per nuocere, visto che in questo modo riesco a spendere qualche parola in più sull’argomento.

Coverity, azienda focalizzata sulla qualità e la sicurezza del software, pubblica un rapporto annuale sulla qualità del software che confronta il software open source e il software proprietario. Leggi tutto

Monaco di Baviera “brucia”

Monaco di Baviera “brucia”20 giugno 2014 – Fortunatamente, nulla a che vedere con un incendio. Monaco di Baviera “brucia” come esempio di migrazione di successo al software libero di una grande pubblica amministrazione, per tutte le aziende del software proprietario.

Un esponente di una di queste aziende ha scritto che “parlare di successo per la migrazione al software libero di Monaco di Baviera è un insulto all’intelligenza e al buon senso”. Personalmente, ritengo che un’affermazione di questo tipo, oltre a presunzione e maleducazione, dimostri solo la tensione che deriva dal successo – riconosciuto dai fatti – delle migrazioni al software libero, e del crescente interesse intorno a programmi come LibreOffice. Leggi tutto

Una battaglia per la libertà del desktop

Una battaglia per la libertà del desktop11 giugno 2014 – LibreOffice è stato annunciato nel settembre del 2010. Otto mesi dopo, Oracle ha trasferito il codice di OOo ad Apache Foundation, con la spinta fondamentale di IBM. Una scelta che all’epoca ha sollevato molte perplessità, perché secondo il buon senso la soluzione più logica sarebbe stata quella di unificare i due progetti sotto un unico tetto.

Ancora oggi, sono in molti a chiedersi se la riunificazione sia possibile, perché è chiaro a tutti che la divisione – voluta dalle aziende e non dalla comunità – è un problema per tutto il mondo del software libero. Leggi tutto

Linux per tutti

Linux per tutti16 aprile 2014 – Ubuntu 14.04 LTS, conosciuto con il nomignolo di Trusty Tahr (un’antilope di montagna “affidabile”, come dice l’aggettivo, e piuttosto esclusiva visto che vive solamente in tre aree circoscritte in India, Niger e Oman), sta per sbarcare sui PC degli utenti. Sostituirà in un colpo solo Ubuntu 13.10, rilasciata a ottobre 2013, e Ubuntu 12.04, rilasciata ad aprile 2012, visto che si tratta della nuova versione “long term supported” (supportata a lungo termine) del sistema operativo. Leggi tutto

RIP, Windows XP

il software libero dopo Windows XP19 marzo 2014 – Prima o poi, doveva succedere. Windows XP, la versione del sistema operativo Microsoft più diffusa in assoluto (anche perché è stata una delle migliori), esce di scena martedì 8 aprile 2014. Dopo, non ci saranno più aggiornamenti, soprattutto di sicurezza (parlando di Windows, i più importanti).

Il problema colpisce qualche milione di utenti solo in Italia (tra questi, molte aziende e moltissime pubbliche amministrazioni). Una ghiotta occasione per il mondo del software libero, per presentare un’alternativa percorribile a Windows XP, che non solo costa meno ma funziona decisamente meglio: Linux, il sistema operativo libero per antonomasia. Leggi tutto

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload
find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement