Sistemi operativi

Microsoft dà un taglio ai vecchi browser

08 agosto 2014 – Microsoft ha annunciato che abbandonerà gradualmente il supporto per le vecchie versioni del suo browser Internet Explorer.

Dopo il 12 gennaio 2016, solo la versione più recente di Internet Explorer disponibile per un sistema operativo supportato riceverà gli aggiornamenti. Ciò significa che per Windows Vista, per esempio, solo Internet Explorer 9 sarà sostenuta, non Ie8. Dato che Windows Vista sarà il sistema operativo più vecchio a ricevere ancora il sostegno, Microsoft si occuperà solo di tre versioni del suo browser: Ie9 (Vista, Windows Server 2008 Sp2), Ie10 (Windows Server 2012) e Ie11 (Windows 7, 8 , 8.1, e Windows Server 2008 e 2012).

Microsoft è da anni in lotta per “uccidere” le vecchie versioni di Internet Explorer e dei suoi sistemi operativi (come Windows Xp, per esempio), ma fino a oggi secondo Net Applications Internet Explorer 8.0, di default per Windows 7, rimane la versione più diffusa per quel sistema operativo con il 21%. (Ie7, il browser di default in Vista, detiene solo una quota dello 0,67%).

Secondo Microsoft continuare a supportare queste release comporta tempi e costi per gli sviluppatori, mentre per i consumatori esistono rischi legati alla sicurezza. E per entrambi, un browser più moderno supporta solo i più recenti standard Web.

Nel mondo digitale di oggi miliardi di persone utilizzano dispositivi connessi a Internet alimentati dalle applicazioni basate su servizi cloud che coprono sia esperienze di lavoro che di vita”,  ha spiegato Roger Capriotti, Direttore per Internet Explorer. “L’utilizzo di un browser moderno è più importante dal punto di vista della velocità, esperienza e sicurezza nell’utilizzo di siti e servizi Web“.

Per gli sviluppatori che hanno bisogno di fare test con i vecchi browser o far girare applicazioni Web legacy, Microsoft consiglia di utilizzare la modalità Enterprise, uno strumento che l’azienda ha lanciato nel mese di aprile. Microsoft continuerà a sostenere la modalità Enterprise fino al 14 gennaio 2020, almeno su Windows 7, e continuerà a migliorare la compatibilità con i vecchi browser. (L. F.)

Xiaomi prima in Cina per gli smartphone, si prepara per il mondo

05 agosto 2014 – In Italia non la conosce quasi nessuno, ma intanto in Cina è diventata la prma azienda sul mercato degli smartphone. Stiamo parlando di Xiaomi, la società alla quale un report di Canalys ha assegnato la leadership del mercato davanti a Samsung e Lenovo.

Fondata da otto persone fra le quali c’è anche l’attuale presidente Lin Bin, Xiaomi è nata solo quattro anni fa e ha una strategia basata su qualità dei prodotti, e-commerce e community. Una strategia che gli ha permesso di Leggi tutto

La UE mette ancora nel mirino Google

31 luglio 2014 – La UE continua a incalzare Google. Stavolta è di scena l’antitrust che ha fatto partire un’indagine per verificare le pratiche commerciali relative ad Android, il sistema operativo mobile di Mountain View.

La Commissione Europea sta infatti preparando una nuova inchiesta che comprende l’invio di questionari alle imprese circa i loro rapporti con Google riguardo l’utilizzo del software.

L’iniziativa sottolinea la forte preoccupazione europea per la portata dell’espansione di Google e la sua influenza. L’indagine su Android ha l’obiettivo di comprendere se Google utilizza la sua posizione di dominio del sistema operativo mobile per diffondere Leggi tutto

Gli antivirus proteggono ancora Windows Xp

22 luglio 2014 – Windows 8.1 potrebbe vedere arrivare un nuovo update nel mese di agosto. Il 12 è la data prevista, secondo le indiscrezioni di pcportaò.org.ru per l’aggiornamento dl sistema operativo. Si tratterebbe di un aggiornamento meno corposo del precedente con piccoli ritocchi, correzioni di bug e altri interventi per le funzionalità già esistenti.

Nel frattempo un test realizzato da Zdnet ha evidenziato come qualche antivirus riesca ancora a proteggere gli utenti di Windows Xp. Come è noto, in aprile Microsoft ha terminato la copertura del vecchio sistema operativo che non è più supportato per quanto riguarda le eventuali vulnerabilità. Leggi tutto

Windows 8 non piace. In arrivo la nuova major release

02 luglio 2014 – Primavera 2015. Per questo periodo è previsto l’arrivo della nuova versione di Windows, la 9, al momento nota con il nome in codice di Threshold. Come di consueto in questi casi iniziano a filtrare le indiscrezioni che raccontano di un sistema operativo che avrà il compito principale di fare dimenticare agli utenti quel Windows 8 che non è stato particolarmente apprezzato. Leggi tutto

Red Hat presenta Enteprise Linux 7 e guarda a nuove acquisizioni

24 giugno 2014 – Con un primo trimestre che segna una crescita del 17 per cento Red Hat conferma il trend positivo dell’anno fiscale precedente (+15 per cento) e incassa un aumento del business legato a Linux del 14 per cento, mentre le tecnologie emergenti (Jboss, OpenStack, cloud) vantano un segno positivo del 45 per cento.

In più, sottolinea Michel Isnard, Semea Vice President, i trenta accordi più significativi sono stati realizzati in mercati non tradizionali (al di fuori del tradizionale settore finance, per esempio) in cui agisce la società specializzata nel software infrastrutturale open source. Leggi tutto

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload
find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement