Sistemi operativi

Il 30 settembre è il D-Day di Windows 9?

16 settembre 2014 – Il 30 settembre potrebbe essere il giorno della presentazione di Windows 9. Microsoft infatti ha spedito un invito alla stampa per un evento sulle prospettive di Windows.

Microsoft ha descritto l’evento come un appuntamento relativo a “ciò che è prossimo per Windows, comprese informazioni per i clienti tecnici e aziendali“.

Microsoft non conferma, ma tutti gli indizi vanno in direzione della nuova versione del sistema operativo. Non è chiaro, tuttavia, se Microsoft rilascerà il nuovo codice di Windows, oppure mostrerà una versione funzionante della nuova release del sistema operativo, ma rimanderà l’anteprima per i consumatori a una data successiva. Leggi tutto

No a Windows con il Pc, ok per il diritto al rimborso

15 settembre 2014 – La Corte di Cassazione ha stabilito che l’acquirente di un Pc dotato di sistema operativo ha diritto al rimborso se non vuole la licenza del software. In questo modo Hp ha dovuto rimborsare 140 euro a un consumatore fiorentino che non voleva la versione di Windows venduta insieme al Pc.

Secondo la società la vendita del Pc comprendeva anche il software, mentre la Corte di Cassazione ha deciso che “Vendere un computer con sistema operativo nel pacchetto risponderebbe a una politica commerciale finalizzata alla diffusione forzata di quest’ultimo nella grande distribuzione dell’hardware”. In sostanza non è possibile obbligare l’acquirente a comprarsi anche il software perché si tratta di un’esigenza di tipo commerciale. Leggi tutto

Oracle cresce tra performance e TCO

08 settembre 2014 – Oracle sta vivendo un momento particolarmente positivo di mercato sia a livello internazionale sia a livello italiano, caratterizzato da continui annunci. “C’è molta positività perché la strategia Sparc è ormai matura e il mercato lo ha capito”, dice Emanuele Ratti, Country Leader Systems di Oracle Italia (nella foto). “Per esempio in Italia abbiamo chiuso a maggio con una crescita del 14 per cento nei sistemi high end Unix”.

L’introduzione dei sistemi ingegnerizzati circa quattro anni fa ha portato un evidente incremento di prestazioni, che si è subito tradotto in un forte abilitatore per il business ed è lì che ci siamo messi in gioco pesantemente, ridisegnando tutta l’organizzazione. Ciò ha rappresentato una Leggi tutto

Cina e Russia verso l’open source

26 agosto 2014 – La Cina starebbe realizzando un proprio sistema operativo. Un gruppo istituito a marzo dovrebbe sfornare per ottobre un nuovo Os basato su Linux per Pc e smartphone.

La prima versione a debuttare sarebbe quella per i desktop seguita più avanti dal concorrente di Android.

Speriamo di lanciare il software entro ottobre con il supporto degli app store”, ha spiegato Ni Guangnan che lancia il guanto di sfida a Microsoft, Google e Android. Non è la prima volta che la Cina lavora a un suo sistema operativo. Fino a oggi però i software in circolazione scontavano un notevole ritardo tecnologico a quelli americani. Adesso invece sembra che si faccia molto più sul serio, Leggi tutto

Il 30 settembre Microsoft toglie il velo a Windows 9

25 agosto 2014 – Il 30 settembre dovrebbe essere il giorno del debutto di Windows 9. Dopo l’ultimo aggiornamento con la versione 8.1 di qualche mese fa, a Redmond hanno deciso di presentare una preview significativa per gli sviluppatori, mentre la versione finale arriverà probabilmente verso la primavera del 2015.

“Threshold” è il nome in codice della nuova versione del sistema operativo che dovrebbe comprendere il menu Start, la cui scomparsa aveva provocato le proteste degli utenti. Secondo le anticipazioni, Windows 9 presenterà anche Cortana, l’assistente vocale già introdotto da Microsoft sugli smartphone per competere con il Siri di Apple anche se non è sicuro che farà parte della preview. Leggi tutto

Microsoft dà un taglio ai vecchi browser

08 agosto 2014 – Microsoft ha annunciato che abbandonerà gradualmente il supporto per le vecchie versioni del suo browser Internet Explorer.

Dopo il 12 gennaio 2016, solo la versione più recente di Internet Explorer disponibile per un sistema operativo supportato riceverà gli aggiornamenti. Ciò significa che per Windows Vista, per esempio, solo Internet Explorer 9 sarà sostenuta, non Ie8. Dato che Windows Vista sarà il sistema operativo più vecchio a ricevere ancora il sostegno, Microsoft si occuperà solo di tre versioni del suo browser: Ie9 (Vista, Windows Server 2008 Sp2), Ie10 (Windows Server 2012) e Ie11 (Windows 7, 8 , 8.1, e Windows Server 2008 e 2012).

Microsoft è da anni in lotta per “uccidere” le vecchie versioni di Internet Explorer e dei suoi sistemi operativi (come Windows Xp, per esempio), ma fino a oggi secondo Net Applications Internet Explorer 8.0, di default per Windows 7, rimane la versione più diffusa per quel sistema operativo con il 21%. (Ie7, il browser di default in Vista, detiene solo una quota dello 0,67%).

Secondo Microsoft continuare a supportare queste release comporta tempi e costi per gli sviluppatori, mentre per i consumatori esistono rischi legati alla sicurezza. E per entrambi, un browser più moderno supporta solo i più recenti standard Web.

Nel mondo digitale di oggi miliardi di persone utilizzano dispositivi connessi a Internet alimentati dalle applicazioni basate su servizi cloud che coprono sia esperienze di lavoro che di vita”,  ha spiegato Roger Capriotti, Direttore per Internet Explorer. “L’utilizzo di un browser moderno è più importante dal punto di vista della velocità, esperienza e sicurezza nell’utilizzo di siti e servizi Web“.

Per gli sviluppatori che hanno bisogno di fare test con i vecchi browser o far girare applicazioni Web legacy, Microsoft consiglia di utilizzare la modalità Enterprise, uno strumento che l’azienda ha lanciato nel mese di aprile. Microsoft continuerà a sostenere la modalità Enterprise fino al 14 gennaio 2020, almeno su Windows 7, e continuerà a migliorare la compatibilità con i vecchi browser. (L. F.)

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload
find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement