Data Center

Cloud IBM: un ecosistema italiano

14 ottobre 2014 – Dall’acquisizione di SoftLayer, del valore di 2 miliardi di dollari, IBM continua a effettuare investimenti significativi nella realizzazione di un portafoglio cloud completo. Tra questi, 1,2 miliardi di dollari sono stati destinati all’espansione della rete di data center globali e 1 miliardo di dollari alla creazione di Bluemix, un Platform-as-a-Service basato su Cloud Foundry, per aiutare milioni di sviluppatori a sviluppare in cloud. Il cloud IBM ha aiutato più di 30.000 clienti in tutto il mondo, e la società supporta le aziende nella loro trasformazione verso il cloud con oltre 100 soluzioni SaaS, migliaia di esperti con una profonda conoscenza del settore e una rete di data center in espansione. IBM detiene 1.560 brevetti focalizzati sull’innovazione attraverso il cloud pubblico IBM, e dal 2007 ha investito più di 7 miliardi di dollari in 17 acquisizioni per accelerare le iniziative di cloud computing. Leggi tutto

Nuovi Servizi Gestiti per data centre di Dimension Data

16 Settembre 2014 – Le aziende moderne  necessitano di data centre dinamici e agili, ovvero di centri di risposta in grado di soddisfare la crescente domanda di applicazioni complesse e i mutevoli requisiti di disponibilità e conformità del business e dei clienti. Ciò nonostante, mentre questa trasformazione è in atto, i budget rimangono contratti mentre i costi operativi dei data centre continuano ad aumentare. Inoltre, l’obsolescenza delle infrastrutture fa lievitare i costi di gestione e di mantenimento rendendo difficoltosi gli investimenti in nuove competenze e infrastrutture per beneficiare dell’agilità di business e delle riduzioni di costo promessi dalla virtualizzazione, dalle infrastrutture convergenti e dal cloud. Per dare risposta a queste esigenze Dimension Data ha annunciato l’imminente implementazione a livello globale dei Servizi Gestiti Leggi tutto

Oracle cresce tra performance e TCO

08 settembre 2014 – Oracle sta vivendo un momento particolarmente positivo di mercato sia a livello internazionale sia a livello italiano, caratterizzato da continui annunci. “C’è molta positività perché la strategia Sparc è ormai matura e il mercato lo ha capito”, dice Emanuele Ratti, Country Leader Systems di Oracle Italia (nella foto). “Per esempio in Italia abbiamo chiuso a maggio con una crescita del 14 per cento nei sistemi high end Unix”.

L’introduzione dei sistemi ingegnerizzati circa quattro anni fa ha portato un evidente incremento di prestazioni, che si è subito tradotto in un forte abilitatore per il business ed è lì che ci siamo messi in gioco pesantemente, ridisegnando tutta l’organizzazione. Ciò ha rappresentato una Leggi tutto

Il cloud di Fujitsu erogato da una struttura italiana

05 settembre 2014 – Fujitsu rafforza la propria strategia di investimento in Italia nel settore del cloud computing e dei servizi gestiti, con l’annuncio dell’infrastruttura Fujitsu Cloud IaaS Private Hosted erogata da un data center situato a Milano, rispondendo così in modo coerente alle esigenze dei clienti italiani in termini di affidabilità, flessibilità, data location e riduzione dei costi.

La nuova infrastruttura cloud italiana di Fujitsu – erogata da un data center classificato Tier 3, che offre livelli elevati di protezione dati, disponibilità del servizio e sicurezza – è una struttura locale integrata perfettamente con l’offerta Global Cloud della Leggi tutto

L’effetto Snowden si abbatte sull’industria high tech

31 luglio 2014 – Le rivelazioni di Edward Snowden quanto hanno danneggiato l’industria tecnologica americana? Se lo è chiesto l’associazione no profit America Foundation che ha pubblicato un report che riassume l’impatto dei racconti della talpa sull’attività della  NSA.

Gli effetti, almeno per Amazon Web Services e Dropbox, sono stati avvertiti in fretta. Sono bastate infatti poche settimane perché gli articoli del Guardian sui legami fra l’agenzia di spionaggio federale e i big del mondo tecnologico provocassero un immediato calo delle vendite. Leggi tutto

Arrivano i chip Xeon E5 di Intel con microarchitettura Haswell

17 luglio 2014 – Intel ha iniziato la spedizione dei chip Xeon E5 basati sulla microarchitettura Haswell ai

I chip Xeon E5 in genere sono alla base dei server a due socket e quattro socket e rappresentano i server più venduti dalla società. I nuovi chip, nome in codice Grantley, succederanno ai chip, nome in codice Romley (nella foto), che si basano sulla microarchitettura Ivy Bridge.

Lenovo ha già annunciato l’intenzione di lanciare una nuova linea di server basati su Grantley durante questo trimestre. Alcuni produttori di server, tra cui Hewlett-Packard e Dell, che utilizzano i chip di Intel potrebbero annunciare a breve prodotti basati su Grantley. Leggi tutto

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload
find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement