Knowledge Center

Il fututo degli IT manager: broker a supporto del business

08 agosto 2014 – Il ruolo dell’IT aziendale si sta trasformando sotto la spinta dei nuovi trend tecnologici emergenti. Ma in quale direzione sta andando questo cambiamento, e cosa è prevedibile per i prossimi anni? Per rispondere a questa domanda CA Technologies ha commissionato una ricerca che ha coinvolto 1.300 responsabili IT di aziende dei settori finanziario, sanità, industria manifatturiera, P.A. e telecomunicazioni di 21 Paesi, tra i quali l’Italia. Condotta dalla società Vanson Bourne, l’indagine TechInsights Report: The Changing Role of IT and What to Do About It mette in luce, in particolare, quanto sia importante che i responsabili IT sappiano trasmettere al business il valore generato dalle proprio funzioni: un punto critico sul quale si giocano le scelte di investimento dell’azienda e la rilevanza strategica degli stessi reparti IT aziendali. Leggi tutto

Microsoft dà un taglio ai vecchi browser

08 agosto 2014 – Microsoft ha annunciato che abbandonerà gradualmente il supporto per le vecchie versioni del suo browser Internet Explorer.

Dopo il 12 gennaio 2016, solo la versione più recente di Internet Explorer disponibile per un sistema operativo supportato riceverà gli aggiornamenti. Ciò significa che per Windows Vista, per esempio, solo Internet Explorer 9 sarà sostenuta, non Ie8. Dato che Windows Vista sarà il sistema operativo più vecchio a ricevere ancora il sostegno, Microsoft si occuperà solo di tre versioni del suo browser: Ie9 (Vista, Windows Server 2008 Sp2), Ie10 (Windows Server 2012) e Ie11 (Windows 7, 8 , 8.1, e Windows Server 2008 e 2012).

Microsoft è da anni in lotta per “uccidere” le vecchie versioni di Internet Explorer e dei suoi sistemi operativi (come Windows Xp, per esempio), ma fino a oggi secondo Net Applications Internet Explorer 8.0, di default per Windows 7, rimane la versione più diffusa per quel sistema operativo con il 21%. (Ie7, il browser di default in Vista, detiene solo una quota dello 0,67%).

Secondo Microsoft continuare a supportare queste release comporta tempi e costi per gli sviluppatori, mentre per i consumatori esistono rischi legati alla sicurezza. E per entrambi, un browser più moderno supporta solo i più recenti standard Web.

Nel mondo digitale di oggi miliardi di persone utilizzano dispositivi connessi a Internet alimentati dalle applicazioni basate su servizi cloud che coprono sia esperienze di lavoro che di vita”,  ha spiegato Roger Capriotti, Direttore per Internet Explorer. “L’utilizzo di un browser moderno è più importante dal punto di vista della velocità, esperienza e sicurezza nell’utilizzo di siti e servizi Web“.

Per gli sviluppatori che hanno bisogno di fare test con i vecchi browser o far girare applicazioni Web legacy, Microsoft consiglia di utilizzare la modalità Enterprise, uno strumento che l’azienda ha lanciato nel mese di aprile. Microsoft continuerà a sostenere la modalità Enterprise fino al 14 gennaio 2020, almeno su Windows 7, e continuerà a migliorare la compatibilità con i vecchi browser. (L. F.)

La formula “click to buy” per i servizi di consulenza di IBM guarda oltre l’IT

07 agosto 2014 – IBM spera di espandere la sua base clienti e vendere ai dirigenti al di fuori dell’IT la nuova serie di servizi di consulenza che possono essere acquistati online con carta di credito.

IBM ha introdotto cinque offerte come parte del suo nuovo Global Business Services Online. Proprio una di queste è rivolta a utenti non-IT, ma IBM dice che in futuro offrirà più servizi rivolti a manager in altre aree del business. Leggi tutto

IBM porta l’HPC sul cloud

6 agosto 2014 – IBM ha annunciato che renderà disponibili le funzionalità di High Performance Computing (HPC) attraverso il cloud, favorendo le aziende che si avvalgono di elaborazioni intensive e di Big Data.

SoftLayer, an IBM Company, metterà a disposizione  nuove funzionalità tramite la tecnologia di networking InfiniBand per connettere tra loro server fisici (“bare metal”). Questo permetterà il trasferimento di dati fra sistemi Leggi tutto

Una gang russa sottrae 1,2 miliardi di dati

06 agosto 2014 – Una banda di hacker russi avrebbe sottratto 1,2 miliardi di username e password e oltre 500 milioni di indirizzi e-mail. La notizia arriva da Hold Security, una società di Milwakee, secondo la quale sarebbero stati attaccati oltre 420mila siti in tutto il mondo.

Hold Security non ha rivelato i nomi dei siti oggetto delle attenzioni degli hacker perché potrebbero essere ancora vulnerabili. “Non sono state prese di mira solo le grandi imprese”, è scritto in un post sul blog della società . “Con centinaia di migliaia di siti colpiti in tutto il mondo, l’elenco comprende molti leader in quasi tutti i settori, così come una moltitudine di siti web di piccole dimensioni o addirittura personali”. Leggi tutto

Xiaomi prima in Cina per gli smartphone, si prepara per il mondo

05 agosto 2014 – In Italia non la conosce quasi nessuno, ma intanto in Cina è diventata la prma azienda sul mercato degli smartphone. Stiamo parlando di Xiaomi, la società alla quale un report di Canalys ha assegnato la leadership del mercato davanti a Samsung e Lenovo.

Fondata da otto persone fra le quali c’è anche l’attuale presidente Lin Bin, Xiaomi è nata solo quattro anni fa e ha una strategia basata su qualità dei prodotti, e-commerce e community. Una strategia che gli ha permesso di Leggi tutto

Resource Center

  • Drop test ottimizzati con Dell, Intel e Altair

    Dell, Intel e Altair hanno collaborato all'analisi di una soluzione virtuale di drop test, che assicura aumenti comprovati di velocità e accuratezza

    Intel dell AltairDownload
  • “Scaricare” i server per abbattere i costi

    L’infrastruttura web deve essere in grado di scalare? Sì, ma attenzione a non ingigantire i costi. L’uso degli ADC è una strada economicamente praticabile

    server data centerDownload
  • Le domande da porre ai propri service provider

    Cosa chiedere al proprio fornitore di servizi ICT per ottenere una prestazione allineata ai propri reali bisogni e agli obiettivi aziendali

    Dimension-data-wp-3-tough-questionsDownload
  • EVault alla ricerca di nuovi partner

    Nata nel 1997 per offrire backup e ripristino nella cloud, la società del gruppo Seagate, oggi leader in questo mercato, offre tre interessanti white paper

    EvaultDownload
  • Archiviazione su cloud – problematiche e benefici

    L’archiviazione e il backup sul cloud sono servizi leggermente diversi, ma entrambi consentono agli utenti di ottenere uno spazio di archiviazione scalabile

    Evault-cloudDownload
  • 12 Best Practice per il backup e il ripristino dei dati

    Due pagine di consigli e analisi per non farsi mai trovare impreparati o gettare denaro al vento

    Evault-best-practiceDownload
  • EVault: i partner al centro di tutto

    Se desiderate ampliare la vostra offerta di servizi con backup e ripristino nella cloud e costruire un flusso di entrate costanti, EVault, società di Seagate, è il vostro partner ideale

    Evault-partnerDownload
  • BYOD e sicurezza: nuove sfide per l’impresa

    Il BYOD evolve alla versione 2.0, mentre le sfide per il controllo di identità e accessi sono sempre più dure. Le risposte di F5 Networks in due white paper pronti da scaricare

    BYOD20Download
  • BYOD 2.0: non solo dispositivi

    Il concetto del BYOD (Bring Your Own Device) ha rapidamente trasformato l’IT, offrendo un modo rivoluzionario per sostenere le persone che lavorano in mobilità

    BYOD20Download
  • Identità garantita e accesso sicuro grazie a SAML

    SAML è uno standard basato su XML in grado di fornire le informazioni di identità necessarie per implementare una soluzione di single sign-on enterprise

    SAMLDownload
find std testing clinics @ localstdtest.net
© Play Lifestyle Media 2013 - Partita IVA: 02006400036
Advertisement