open-source

Sempre più aziende stanno dando un contributo attivo a progetti open source, ma il corretto utilizzo del software open source è ancora poco compreso e la sua gestione risulta, spesso, caotica. Sono i principali risultati che emergono dal sondaggio “Future of Open Source 2016” condotto da Black Duck Software, che fornisce prodotti per proteggere e gestire il codice open source. L’indagine ha coinvolto oltre 1.300 sviluppatori, responsabili dello sviluppo, CIO, CSO e CEO di 64 Paesi.

Molte aziende intervistate hanno dichiarato che fino a qualche anno fa si limitavano a scaricare e utilizzare software open source, mentre oggi stanno iniziando a dare il loro contributo alla comunità open source. Il 67 per cento delle aziende ha dichiarato che incoraggia attivamente i propri sviluppatori affinché si impegnino e contribuiscano a importanti progetti open source, e una su tre dispone di risorse a tempo pieno dedicate a progetti open source.

AUTOREPaul Rubens
FONTECIO
CIO
Con informazioni, approfondimenti ed eventi ad hoc, CIO Italia è una risorsa preziosa per tutti i leader delle strutture IT e i decisori delle strategie tecnologiche aziendali.
WHITEPAPER GRATUITI