Come da previsione, ieri Microsoft ha annunciato la disponibilità di Microsoft Teams, il nuovo servizio di collaborazione basato su chat integrato nella piattaforma di produttività cloud Office 365 disponibile in 181 mercati e 19 lingue (italiano compreso).

Dall’annuncio della versione preview a novembre 2016, oltre 50.000 aziende hanno iniziato ad utilizzare Microsoft Teams e in questi mesi, grazie alla collaborazione con aziende clienti e partner, sono state introdotte più di 100 nuove funzionalità, tra cui una migliore esperienza di meeting con capacità di pianificazione in agenda, call via mobile con opzioni di videochiamata ora disponibili su Android e presto su iOS e Windows Phone, l’integrazione con la posta elettronica e nuove funzionalità di sicurezza e compliance.

Altri upgrade saranno disponibili a giugno e tra questi spiccano la possibilità di far accedere ospiti esterni all’organizzazione, una maggiore integrazione con Outlook e una più ricca piattaforma per sviluppatori.

“Anche le realtà italiane hanno già mostrato grande interesse per Microsoft Teams come nel caso di Salvagnini, che proprio settimana scorsa in occasione del Microsoft Forum 2017 ha presentato un progetto di Industry 4.0 per far evolvere la relazione con i propri clienti. Sono questa nuova dimensione e l’esigenza di una gestione intelligente di grandi quantità di dati a generare nuove interazioni e opportunità di collaborazione uomo-macchina, anche attraverso l’uso innovativo di strumenti come Microsoft Teams” ha commentato Paola Cavallero, Direttore Marketing & Operations di Microsoft Italia.

Microsoft Teams

Teams è stato sviluppato da Microsoft con in mente quattro obiettivi principali.

  • Offrire uno strumento di messaggistica istantanea in linea con le esigenze dei team di oggi grazie a chat tematiche capaci di coinvolgere i membri dei team e con le quali comunicare sia in privato, sia in modo visibile a tutto il team, passando facilmente da un progetto a un altro grazie all’accesso a molteplici team.
  • Grazie all’integrazione di Teams con le applicazioni di Office che le persone utilizzano tutti i giorni (Word, Excel, PowerPoint, SharePoint, OneNote e PowerBI), è più facile trovare le informazioni utili e lavorare in modo efficace.
  • Teams permette di personalizzare lo spazio di lavoro con tab, connector e bot sia di partner, sia di Microsoft come i servizi di Microsoft Planner e Visual Studio. Oltre 150 integrazioni sono già disponibili o in arrivo e aziende come SAP, Trello, Hipmunk, Growbot e ModuleQ stanno sviluppando sulla piattaforma.
  • Microsoft Teams è sviluppato sulla piattaforma cloud scalabile e di livello enterprise Office 365, che offre funzionalità avanzate in termini di sicurezza e compliance. Teams è conforme agli standard globali come SOC 1, SOC 2, EU Model Clauses, ISO27001 e HIPAA.

A partire da oggi le aziende che desiderano sperimentare questo nuovo spazio di lavoro virtuale possono trovare maggiori informazioni sul sito dedicato e per le realtà italiane è prevista una sessione di formazione online e demo del nuovo Microsoft Teams settima prossima, il 22 marzo alle ore 10.00, nell’ambito dell’Office Corner.

WHITEPAPER GRATUITI