14 novembre 2012 – Negli ultimi anni il mondo social ha assunto un’importanza strategica per le aziende, ed è per questo che non basta essere presenti sui social network, ma è necessario che i vari attori di questo settore – professionisti del marketing digitale, amministratori di community, responsabili del customer service, addetti alle relazioni pubbliche – abbiano a disposizione uno strumento per l’allineamento e la collaborazione nelle aree della gestione, misurazione e ottimizzazione delle strategie per i social media, che si integra nel contesto delle altre attività di marketing digitale.

“I professionisti del marketing”, conferma Gaetano de Benedetto, Senior Solution Consultant Digital Marketing di Adobe Systems Italia, “non hanno bisogno solo di buoni strumenti per le attività social, ma vogliono soprattutto poterne dimostrare i risultati”. Ed ecco che l’azienda arricchisce l’Adobe Marketing Cloud con la nuova soluzione Adobe Social, puntando su uno dei canali più nuovi – i social network per l’appunto – che gli addetti marketing utilizzano per veicolare proposte, messaggi, prodotti.

Adobe ha due “anime”, come spiega  de Benedetto: “La divisone Digital Media, che si occupa di tutti gli strumenti tipici per creare contenuti e asset digitali (Photoshop, tutta la parte Acrobat sul fronte documentale), e quella Digital Marketing che consente, attraverso l’Adobe Marketing Cloud, alle aziende – in particolare ai professionisti del marketing – di pubblicare e ottimizzare questi contenuti, individuando le più efficaci strategie di marketing e collocamento degli annunci pubblicitari, oltre a creare esperienze utente personalizzate e omogenee per i diversi canali del marketing digitale: ambienti locali, display, e-mail video e dispositivi mobili”.

Il mondo social secondo Adobe

Il social di Adobe si fonda su sei “capabilities” essenziali, sei elementi sui quali è importante che un responsabile marketing abbia una visione completa. “Publishing per creare un unico contenuto da distribuire su tutti i canali dei social media, social advertising che consente di identificare quali post hanno un impatto maggiore sui fan e promuoverli tramite le ‘storie sponsorizzate’ di Facebook, listening & moderation per mantenere in evidenza conversazioni, domande e criticità con la sicurezza che siano risolti facilmente nonché identificare facilmente i trend all’interno delle proprie community online”, spiega Gaetano de Benedetto. “Le altre tre componenti sono measurement & analytics, per avere dati in tempo reale sulle abitudini dei consumatori in tutti i canali e misurare esattamente cosa è più efficace e cosa meno; governance & administration, per personalizzare gli strumenti di amministrazione e autorizzazione per il social media team e incoraggiare la collaborazione mantenendo il controllo; Services, in pratica una gamma di servizi che permette di essere rapidamente operativi, formare il proprio team e ottenere il meglio da tutti gli strumenti”.

Adobe, realizzando la soluzione Adobe Social, ha voluto quindi offrire al responsabile marketing uno strumento completo che tenesse conto di tutti questi aspetti fondamentali per il mondo social. Adobe Social fa leva sulla tecnologia di gestione dei social media, di cui l’azienda dispone a seguito dell’acquisizione di Context Optional-Efficient Frontier, ma anche sulle capacità di monitoraggio e analisi dei social media di Adobe Social Analytics, la piattaforma specifica lanciata circa un anno e mezzo fa.